venerdì 17 novembre 2017

Tinture naturali su Hanji e Washi

Tintura di carte coreane (Hanji) e giapponesi (Washi) con coloranti naturali. Nelle foto si vede la preparazione e la tintura con pigne di Alnus Japonica utilizzando ebake e supportando i fogli opportunamente. Dopo la tintura e l'asciugatura si procede con la mordenzatura a pH controllato per fissare il colore. Segue l'ultimo risciacquo.
Le carte dopo la tintura e la mordenzatura serviranno per la reintegrazione di lacune su supporti originali di tonalità diverse dal colore di base delle carte coreane e giapponesi.

Preparazione della titntura e filtraggio

Applicazione del colorante

Stesura del colorante

Particolare del colorante

Mordenzatura

Controllo del pH

Asciugatura su telaio

Gamma delle carte prodotte con tintura a base di ontano e altri coloranti naturali 

mercoledì 4 ottobre 2017

4 ottobre - San Francesco d'Assisi


Nel giorno in cui si ricorda il Patrono d'Italia, San Francesco d'Assisi, ricordiamo il restauro di tredici manoscritti del Sacro Convento di Assisi, avvenuto presso il nostro laboratorio nel 2014. Nella foto si vede la prima carta del manoscritto della vita Seconda di Tommaso da Celano (ms.686), redatta tra il 1246 e 1247.
"Redatta da Tommaso da Celano tra il 1246/1247, la Vita seconda di S. Francesco intese corrispondere all'ingiunzione, fatta dal Capitolo generale di Genova del 1244 e dal ministro generale Crescenzio da Iesi, «di scrivere i fatti e persino le parole» di Francesco, e non già di limitarsi ai «signa et prodigia», che si dicevano operati dal Santo (vd., sotto, la Lettera di Greccio).
La sistemazione di tali fatti e parole, inviati da quei frati che ne erano venuti comunque a conoscenza, portò, in ogni caso, il biografo (che pure non trascurò d'introdurre i «qua e là, alcuni miracoli secondo l'opportunità») su due precise direzioni: anzitutto su «alcuni episodi meravigliosi relativi alla conversione di Francesco, che non (erano) stati inseriti nelle Vite già composte»; poi (e risultò la parte maggiore) ad «esporre e mettere in luce, con attenzione e precisione, ciò che il santissimo padre Francesco ha voluto per sé ed i suoi» (vd. Prologo).
La nuova biografia è protesa a integrare, non a sostituire, la Vita prima.
La scarsa utilizzazione dei «signa et prodigia» indurrà tuttavia Tommaso a rimettersi, poco dopo (1252/1253), al lavoro per la stesura del Trattato dei Miracoli, che può essere considerato, a sua volta, un complemento della Vita seconda.
Colpita anch'essa dall'ordine di distruzione del 1266, la Vita seconda fu ritrovata sulla fine del sec. XVIII, e edita, per la prima volta, nel 1806, da S. Rinaldi, il quale si servì di un manoscritto molto difettoso.
Gli stessi editori di Quaracchi, per la loro edizione critica (in AF, X, pp. 127-268), non usufruirono che di due esemplari integri e di alcuni «estratti»: segno evidente che l'obliterazione della Vita seconda fu più profonda di quella della Vita prima, in considerazione, forse, della sua più decisa volontà di voler mostrare «con attenzione e precisione, ciò che il santissimo padre Francesco ha voluto per sé ed i suoi».
Può bastare questa constatazione per rivelarne l'importanza storica.
Il nostro volgarizzamento è fatto sulla precitata edizione critica."


giovedì 14 settembre 2017

Course review: European handmade paper, cardboards, machine-made paper, peculiarities.

This 5-days course, held at “Laboratory of restoration of books and paper artworks” in Praglia’s Abbey from 10th to 14th July 2017, was tutored by Gangolf Ulbricht, a high professional master maker of handmade paper.
Gangolf Ulbricht works in Berlin and produces a several types of paper in a traditional manner. He deeply knows the history and the manufacturing of paper: from medieval times to modern machine paper. He also tests new types of modern paper with different fibres and he collaborates with many contemporary artists. As for the paper-based restoration industry, he has developed the thinnest, non-visible restoration handmade tissue in the world: the “Berlin Tissue”.
The course was divided in two parts: theory (paper history, manufacturing, techniques, ecc.) and practice (training in manifacture of handmade paper).
The partecipants were 10 paper restorers from Italy, England, Spain and Ireland. They learned all the handmade paper process. They started from the knowledge and processing of the raw materials like hemp, flax, cotton, straw, Manila hemp, blue jeans.
After these important initial steps the restorers experienced the entire process of creating the sheets: from mixing the pulp to the final sizing. For the knowledge of ancient and modern paper, it was important to observe the original samples. The restorers tried to recognize the production period of several samples by observing some details and clues: small spots (dots) and lumps (lentles), shadows, paper color, fillers and various inclusions.
Later, they started with the practical session.
They made a lot of sheets using different moulds (single or double layer, laid or wove) and a lot of fibres (hemp, flax, straw, cotton, abaca and blue jeans). They tried to reproduce the original samples (looking at the color and other properties) mixing different kinds and different concentration of fibres.
The restorers followed the sequence used by the old handmade paper makers: preparation of pulps, creation of the sheet on the mould, couching on felts, pressing and natural air drying.
At the end the partecipants filled a paper examination record of unknown original samples to test all their knowledge gained during the course.
Now, the restorers have the basics to make theirselves handmade paper useful for paper and parchment restoration.

Alberto Benato and Gloria Biasin

Paper restorers at Laboratory of restoration of books and paper artworks in Praglia’s Abbey



A laid mould with Praglia's watermark

Group work

Paper making

prof. Gangolf Ulbricht

Sewing the watermark

The group of restorers

venerdì 18 agosto 2017

Restauro di una miniatura copta

La miniatura, dopo una depolveratura delicata e controllata è stata consolidata per mettere in sicurezza tutta la superficie pittorica. 
Successivamente il supporto è stato reidratato in camera di umidificazione. 
A questa fase è seguito il tensionamento perimetrale con magneti. 
Sono stati suturati gli strappi e le lacune che mettevano a rischio l'integrità dell'opera in caso di consultazione sono state risarcite con carta giapponese opportunamente portata a tono. 

© Laboratorio di restauro del libro e di opere d'arte su carta dell'Abbazia di Praglia.



giovedì 25 maggio 2017

Course “Handmade european paper, cardboards, machine paper, specialities” - SOLD OUT!

SOLD OUT!

“Handmade european paper, cardboards, machine paper, specialities” with the teacher Gangolf Ulbricht.


10-14 July 2017
Location: Praglia Abbey , Restoration studio – Teolo (Padova) – Italy
Course language: English

Program

Monday (theory)
morning session: introduction, ancestors of paper, development of paper, introduction of paper, technology of papermaking
afternoon session: technology of papermaking, watermarks , etc .final movie   

Tuesday: practical papermaking  all day  in A3 size / A4 size; set up of 4 workspaces with 4 vats,  preparing fibers (rags, bluejeans,cotton, hemp,manila, straw etc). Everybody makes her/ his own reference sheets by hand, with different moulds (vergata, non  vergata etc.) with different fibers, different techniques, reproducing typical   productionmarks, couching, pressing, laying, drying, sorting,etc.

Wednesday: continuing practical papermaking with specialities (watermarks, special fibers, inclusions), boards, etc.

Thursday: theory papermachine, boards, specialities; looking at samples, identification training, microscopy, cleaning work-space

Friday: looking on originals, training identification, resumee of practical training and paper, identification test, paper protocol, final discussion


Cost: 350€ + VAT

For other informations and requests or inscriptions please write an e-mail to: restauro.libro@praglia.it



martedì 9 maggio 2017

Course: “Handmade european paper, cardboards, machine paper, specialities”


Only one place (for a restorer, a conservator or an artist) available for the course “Handmade european paper, cardboards, machine paper, specialities” with the teacher Gangolf Ulbricht.

10-14 July 2017
Location: Praglia Abbey , Restoration studio – Teolo (Padova) – Italy
Course language: English

Program

Monday (theory)
morning session: introduction, ancestors of paper, development of paper, introduction of paper, technology of papermaking
afternoon session: technology of papermaking, watermarks , etc .final movie   

Tuesday: practical papermaking  all day  in A3 size / A4 size; set up of 4 workspaces with 4 vats,  preparing fibers (rags, bluejeans,cotton, hemp,manila, straw etc). Everybody makes her/ his own reference sheets by hand, with different moulds (vergata, non  vergata etc.) with different fibers, different techniques, reproducing typical   productionmarks, couching, pressing, laying, drying, sorting,etc.

Wednesday: continuing practical papermaking with specialities (watermarks, special fibers, inclusions), boards, etc.

Thursday: theory papermachine, boards, specialities; looking at samples, identification training, microscopy, cleaning work-space

Friday: looking on originals, training identification, resumee of practical training and paper, identification test, paper protocol, final discussion


Cost: 350€ + VAT

For other informations and requests or inscriptions please write an e-mail to: restauro.libro@praglia.it


sabato 15 aprile 2017

Auguri di Buona Pasqua

Un sincero augurio di Buona Pasqua a tutti Voi!
d.Luigi, d.Luciano, Gloria e Alberto


La miniatura è una riproduzione del codice miniato "Sacramentario di Fulda" di proprietà della Arcidiocesi di Udine, da noi restaurato a fine 2016.